To top
Title Image

Come gestire i capelli in vacanza: i consigli degli specialisti

14 Ago

Come gestire i capelli in vacanza: i consigli degli specialisti

Come gestire i capelli in vacanza i consigli degli specialisti

Tempo di lettura: 3 minuti

Ogni stagione apporta stress e incide sulla salute della nostra chioma, ma l’estate, con le sue temperature elevate e le ferie che incombono all’orizzonte può essere un incubo. Gestire i capelli in vacanza carica sulle spalle della donna tutta la responsabilità, sia per quanto riguarda la salute che per il versante bellezza. Proteggerli dal sole, evitare qualsiasi trattamento aggressivo ed essere particolarmente attenti all’inci dei prodotti: i suggerimenti utili sono pochi, ma efficaci e basta seguirli religiosamente per avere una chioma perfetta anche al ritorno in città.

Come gestire i capelli in vacanza: l’importanza di una detersione delicata

I capelli d’estate subiscono l’aggressione non solo degli agenti inquinanti, ma anche dell’eccesso di calore dovuto alle alte temperature, in aggiunta a quello di phon e piastre utilizzati per lo styling. Tutto ciò influisce sulla salute del capello, favorendo l’alzarsi delle cuticole e la formazione delle doppie punte; per non stressare ulteriormente la chioma è fondamentale usare i giusti prodotti per la detersione, che deve essere quotidiana e delicata. Lo shampoo ideale per le vacanze adatto deve purificare cuoio capelluto e lunghezze dei capelli, favorendone allo stesso tempo la reidratazione; vanno preferiti i prodotti ad alto tasso di ingredienti naturali come l’Olio di Sacha, l’Olio di Argan, Burro di Karitè e di Cacao.

Come gestire i capelli in vacanza: l’importanza di una protezione solare

Così come la pelle, anche i capelli necessitano di essere schermati dall’azione diretta dei raggi solari. È importantissimo quindi mettere nella propria borsa da mare un olio protettivo per la chioma che crei un film lipidico sul corpo del capello, utile sia a schermarlo dai raggi UV che a reidratarlo in profondità prevenendo i danni da secchezza eccessiva.  Un fattore medio di protezione – SPF 15 – sarà perfetto per entrambe le necessità, soprattutto se il prodotto in questione si avvale di principi attivi dall’azione emolliente. Insieme alla protezione attiva si possono usare piccoli trucchi, come l’utilizzo di foulard o di chignon alti, che proteggono il cuoio capelluto dall’azione diretta del sole.

Come gestire i capelli in vacanza: l'importanza di una protezione solare
Secret Sun è il trattamento ideale per proteggere, idratare e illuminare la chioma in estate.

Come gestire i capelli in vacanza: prodotti per lo styling a base di acqua o di olii nutrienti

Nel periodo estivo i capelli, tanto quanto la pelle, perdono continuamente idratazione, anche se non ci esponiamo direttamente al sole. Le temperature elevate delle nostre città li danneggiano ed è necessario reintrodurre i liquidi. Essere particolarmente attenti alla salute del capello però non significa snobbare il lato estetico e la necessità di sentirsi belle: il trucco sta nell’utilizzare prodotti idratanti e nutrienti. Gel, cere ad acqua o sieri per capelli: la scelta è vasta e ogni donna è libera di acquistare il prodotto più adatto alle sue esigenze. Particolarmente indicati sono l’olio di Argan e l’olio di Monoi.

Come gestire i capelli in vacanza: scegliere il taglio adatto

Prima di preparare i bagagli, uno dei passaggi più importanti è una chiacchierata con il proprio parrucchiere. È necessario infatti portare in vacanza non solo dei prodotti professionali ma anche un taglio pratico, facile da gestire senza le cure dell’hair stylist di fiducia. Se la solita acconciatura richiedesse di portare in vacanza più di tre prodotti, allora tagliare è la scelta giusta. Il bob, o carrè che dir si voglia, è il taglio più alla moda del 2016. E anche il più pratico. Adatto, nelle sue varianti, sia alle signore che alle ragazze più giovani. Come gestire i capelli in vacanza è la domanda che ossessiona ogni donna: l’accorgimento principale per un taglio “da mettere in valigia” è evitare la frangia e creare lunghezze geometriche facili da domare con le mani e una buona cera. Se invece i capelli sono ricci, i migliori hair stylist consigliano di bandire le mezze misure, un taglio medio li renderebbe gonfi e indomabili, per poi optare per un taglio corto come un pixie cut o per una chioma fluente, dallo stile afro.

Insomma, pochi consigli facili da seguire, per poi poter seguire la propria fantasia e lanciarsi in un’estate ad alto tasso di bellezza!

Come gestire i capelli in vacanza scegliere il taglio adatto
Pratico e alla moda, il bob è uno dei tagli da spiaggia più amati. Fonte foto: favim.com