To top
Title Image

Rimedi per capelli elettrizzati? Ecco cosa fare per scongiurare l’effetto crespo

13 Feb

Rimedi per capelli elettrizzati? Ecco cosa fare per scongiurare l’effetto crespo

Rimedi per capelli elettrizzati? Ecco cosa fare per scongiurare l’effetto crespo

Tempo di lettura: 2 minuti

Anche la piega migliore del mondo può essere rovinata, per mille motivi, dall’orribile effetto “frizzante” dei capelli elettrizzati. Ecco i nostri consigli per ovviare all’antiestetico effetto crespo, pochi e semplici da seguire.

È uno dei problemi più comuni durante l’inverno o durante le più umide giornate invernali: l’effetto crespo sui capelli. Le cause sono molteplici: dal vento all’aria fredda, passando per il contatto, nella stagione fredda, con sciarpe, cappelli e baveri dei cappotti. Non in ultimo l’uso di prodotti per l’hair routine troppo aggressivi o non adatti al proprio tipo di capello, che finiscono per rendere la nostra chioma indomabile, capace allo stesso tempo di puntare verso l’alto e di attaccarsi agli abiti rendendo qualsiasi pettinatura ordinata assolutamente impossibile. Conoscendo le cause, i rimedi per capelli elettrizzati sono semplici e vanno dall’utilizzo di conditioner o shampoo specifici a piccoli accorgimenti quotidiani.

Un aiuto insolito? Proviene dalla lacca!

Uno degli aiuti più efficaci può giungere dalla lacca, soprattutto da quelle a basso tasso di alcool e prive di agenti essiccanti che potrebbero invece aggravare il problema. Questa non va vaporizzata direttamente sui capelli, ma sul pettine o sulla spazzola – rigorosamente piatta- da utilizzare poi per pettinare la nostra chioma. Così facendo i capelli ribelli verranno domati e fissati al loro posto.

Attenzione alle cattive abitudini!

Rimedi per capelli elettrizzati: attenzione alle cattive abitudini

Tutte noi frizioniamo e strizziamo i capelli per togliere loro rapidamente l’acqua in eccesso, soprattutto se abbiamo poco tempo.  Uno dei rimedi base per i capelli elettrizzati sta tutto qui: questo comportamento è sbagliato. I capelli vanno asciugati con calma e tamponati con delicatezza. Quando la chioma è bagnata, i capelli si spezzano con più facilità. Il contatto con la struttura dell’asciugamano farebbe perdere elettroni ai capelli, caricandoli positivamente e costringendoli a respingersi una volta asciutti.  Il consiglio è asciugarli senza frizionarli con troppa forza. I capelli bagnati, infatti, sono molto più delicati e si spezzano facilmente.

Rimedi per capelli elettrizzati: shampoo delicato e i giusti lavaggi

È fondamentale scegliere un prodotto per la detersione poco aggressivo, che non secchi eccessivamente la chioma e che, soprattutto, non elimini la componente di grasso necessaria al capello per rimanere protetto e idratato. Tra i migliori, gli shampoo alla Cheratina: questa proteina naturale idrata in profondità e restaura il capello, non limitandosi a proteggerlo dall’effetto “elettricità”, bensì riparandolo nello stesso tempo. Un ulteriore piccolo accorgimento è quello di evitare i lavaggi troppo frequenti, soprattutto in presenza di capelli eccessivamente sottili.

Gli accessori giusti: un rimedio indispensabile contro i capelli elettrizzati

Rimedi per capelli elettrizzati: attenzione alle cattive abitudini

Non tutte le spazzole e i pettini sono uguali. Per scongiurare l’effetto crespo è consigliabile scegliere pettini di legno a denti larghe e spazzole, preferibilmente piatte, a setole naturali. La plastica è infatti tra i principali responsabili dell’elettrizzazione della chioma. Allo stesso tempo, per una piega perfetta è da preferire la scelta di un phon professionale e l’utilizzo della piastra solo se tenuta a bassa temperatura.

L’ultimo tocco: l’idratazione

È tra i fondamentali passaggi per mantenere una chioma sana. L’acqua è fondamentale per mantenere un equilibrio all’interno del capello e per il cuoio capelluto. Per agire con efficacia i metodi di “lavoro” sono due: una dieta ricca di acqua e verdure, e l’utilizzo di creme idranti oppure olii come quelli a base di Argan da applicare dopo l’asciugatura.