To top
Title Image

5 consigli su come proteggere i capelli al rientro dalle vacanze

7 Set

5 consigli su come proteggere i capelli al rientro dalle vacanze

Tempo di lettura: 3 minuti

L’estate è ormai finita ed è tempo di tornare alla quotidianità. Prima di riprendere con i ritmi di tutti i giorni però, fermiamoci un attimo e ascoltiamo il nostro corpo. Per ripartire al meglio iniziamo quindi dalla cura dei capelli.

Proteggere i capelli da sole e salsedine può non essere essere sufficiente per uscire indenni dall’estate e avere una chioma perfettamente sana al rientro dalle vacanze. A volte le punte risultano comunque danneggiate, il colore sbiadito o il taglio sformato. Le motivazioni possono essere tante, ad esempio non aver seguito scrupolosamente la beauty routine estiva, ma nulla è perduto!

Ecco 5 consigli per proteggere i capelli al rientro dalle vacanze e restituire morbidezza e lucentezza alla chioma.

Attendere qualche giorno prima di fare la tinta

Al rientro dalle vacanze, il primo impulso di una donna è quello di correre dal parrucchiere di fiducia per dare una rinfrescata al colore. Niente di più sbagliato! Cambiare colore capelli quando sono ancora stressati e indeboliti, potrebbe danneggiarli ulteriormente. Meglio attendere qualche giorno prima di fare una nuova tinta.

Eliminare o riparare le doppie punte

Una buona prassi post vacanze è eliminare le doppie punte. Se al tatto risultano molto spesse e aride, allora bisognerà dare una sforbiciata generosa così da rimuovere le ciocche non più sane. Potrebbe essere anche l’occasione giusta per cambiare look e rinnovare il taglio!

Se questo però non è il vostro caso, allora la soluzione potrebbe essere semplicemente ricorrere a una buona maschera doposole riparatrice in grado di nutrire in profondità e riparare ai danni di sole, cloro e salsedine.

Applicare uno spray termoprotettivo prima della piega

Proteggere i capelli al rientro dalle vacanze: applicare uno spray termoprotettivo prima della piega

Un altro accorgimento importante è quello di usare phon, piastra o ferro caldo a basse temperature durante la piega capelli.

Se siete solite fare la messa in piega in casa, utilizzando semplicemente spazzola e asciugacapelli, allora bisognerà avere qualche accortezza in più. A differenza di un salone specializzato, in casa abbiamo a disposizione strumenti meno professionali quindi il rischio di rovinare la chioma è maggiore.

Per proteggere i capelli dal brushing, cioè la piega spazzola e phon, la soluzione ideale è applicare uno spray termoprotettivo prima della piega. Lo spray crea una sorta di schermatura che protegge i capelli dal calore evitando di stressarli ulteriormente.

Applicare una maschera rigenerante dopo lo shampoo

Se i capelli hanno un aspetto spento e le punte sembrano secche, allora bisognerà applicare una maschera rigenerante dopo ogni shampoo. La secchezza, infatti, è una diretta conseguenza dell’azione di sole e salsedine.

Le maschere a base di cheratina o quelle ricche di oli naturali ad esempio, sono pensate proprio per nutrire il capello in profondità, apportando vitamine e minerali di cui è carente dopo l’esposizione prolungata ai raggi solari e al sale marino.

Adottare uno stile di vita sano

Avere uno stile di vita sano aiuta a normalizzare i ritmi biologici del nostro corpo, chioma inclusa! Seguire una dieta ricca di zinco contribuisce a rendere più luminosi i capelli sfibrati e a ravvivare il colore naturale, mentre gli alimenti ricchi di vitamina C e cheratina, come gli agrumi, stimolano la crescita.

All’alimentazione sana è consigliabile abbinare l’attività sportiva. Basterà qualche ora di camminata a passo sostenuto per riattivare la circolazione sanguigna e stimolare la sudorazione, in modo da eliminare le tossine e ripulire la pelle e il cuoio capelluto.

E allora… Benvenuto, Settembre! Pronte a ripartire con i nostri 5 consigli di bellezza?