Colorazione capelli: quali sono le tendenze per il prossimo autunno?

Salutiamo Settembre con tante novità dalle passerelle a proposito di tendenze colore capelli: dai classici intramontabili come il castano scuro, il biondo cenere e il nero naturale, alle new entry come il color birra e le nuances metallic. 

Scopriamo insieme le caratteristiche di queste nuove colorazioni e quali sono i prodotti più indicati per realizzarle.

Cold Brew, il colore capelli 2020 perfetto per l’autunno

Cold Brew è stato proclamato dagli hair colorist il colore capelli dell’anno

Letteralmente significa “birra fredda”, perché imita, appunto, il colore della birra scura, molto simile a quello del caffè. Per questo motivo, in molti saloni da donna è chiamato anche “color caffè”. Non potrete sbagliarvi chiedendo questa nuance al vostro hair colorist di fiducia!

Denominazioni a parte, il Cold Brew è caratterizzato da una base castano caldo animata da riflessi cangianti nelle tonalità del dorato. 

Si tratta di una colorazione essenziale che mostra tutta la sua bellezza soprattutto sui tagli medio-lunghi. Consente diverse varianti, in accordo con i gusti e l’incarnato di chi lo indossa: più chiaro, ispirato ai colori del cappuccino, oppure più scuro, simile invece alla moka all’italiana.

L’importante è che il risultato finale sia una tinta uniforme e calda.

Dal castano al nero, nuances profonde e tinte naturali

Dal castano al nero, nuances profonde e tinte naturali

Più in generale, infatti, la tendenza del 2020 è quella delle nuances profonde e delle tinte naturali, ispirate ai colori della Terra durante la stagione autunnale. Ecco perché il castano e il nero saranno le basi più amate dell’autunno 2020.

Dal cioccolato al caramello, fino al classico castano scuro, sarà possibile spaziare tra decine di tonalità a cui conferire un effetto naturale con gradazioni di colore e sfumature

Tecniche come il degradè e il balayage, infatti, non tramonteranno ma semplicemente subiranno una trasformazione puntando a una maggiore leggerezza. Ad esempio, non vedremo più gli stacchi netti tra radice e lunghezza, tipici del balayage, ma sceglieremo invece gradazioni di colore morbide e tenui, più simili alle sfumature delle foglie in autunno.

Per ottenere un colore che sia realmente “naturale” suggeriamo di utilizzare una colorazione per capelli pronta all’uso ideale per riflessare e tonalizzare la base.

Le tonalità chiare del biondo, dal cenere al fragola

Le tonalità chiare del biondo, dal cenere al fragola

Niente paura, se siete bionde convinte: anche per le chiome blondie, infatti, gli hair colorist prevedono nuances ispirate alle bellezze della natura. Il biondo dell’autunno 2020, infatti, sarà il cenere.

Un colore amato e odiato, questo, perché spesso considerato poco vitale, privo dell’energia di un biondo grano o di un biondo platino. In realtà, una base cenere si presta molto bene alle gradazione di colore, siano esse di una tonalità più chiara o più scura. Ecco perché il biondo cenere è stato eletto biondo dell’autunno 2020, per la sua estrema versatilità e semplicità. 

Infatti, a partire da una base cenere è possibile realizzare anche una tonalità eccentrica ma sempreverde come il biondo fragola. Sarà questa l’alternativa di tendenza tra le bionde, durante i mesi autunnali. Una tinta a suo modo calda e dal mood romantico, perfetta per chi ha un incarnato molto chiaro.

Effetto metallico e giochi di luce

Effetto metallico e giochi di luce

Dalle passerelle, come di consueto, arrivano anche tendenze stravaganti ed eccentriche. Per l’autunno 2020, la novità più interessante, da questo punto di vista è quella dei capelli effetto metallico: ciocche platino, oro o bronzo, e perfino intere chiome completamente colorate, dall’effetto brillante, con cui conferire un aspetto tridimensionale al taglio.

Gli hair colorist propongono due alternative per realizzare l’effetto metallico.

La prima è per le più audaci: se siete tra coloro che amano sperimentare e cambiare spesso colore capelli pur di seguire le tendenze del momento, allora potrete ricorrere a una colorazione permanente rapida, ideale per chi ha poco tempo ma desidera realizzare un colore vibrante e unico.

Ecco alcuni esempi di tonalità a cui ispirarvi. Il risultato assicurato da questa tipologia di prodotto è fedele alla sua rappresentazione sulla cartella colore.

Se invece vorreste sperimentare questa tendenza senza tingere i capelli completamente, oppure vi piacerebbe limitarvi a colorare soltanto qualche ciocca, allora vi suggeriamo di ricorrere a una colorazione semipermanente ideale per colorare, ad esempio, soltanto la frangia, le punte oppure alcune ciocche, sfruttando al contempo i benefici della colorazione diretta.

Che dire, anche per l’autunno 2020 non mancano le novità! Pronte a salutare la nuova stagione con un cambio look radicale?