Come scegliere il colore dei capelli in base agli occhi e alla carnagione

Scegliere un nuovo colore capelli o le nuances per ravvivare il colore naturale, non è una decisione così semplice e banale. Sono molti, infatti, i fattori da considerare. Ad esempio il colore della carnagione e degli occhi, e il sottotono della pelle.

Se la classificazione dei colori di occhi e carnagione è nota, non tutti sanno che cosa sia il sottotono della pelle. In breve, si tratta della “temperatura” della pelle, non quella espressa in gradi centigradi ma quella percepita a livello cromatico. La tonalità, calda o fredda, dipende dalla maggiore o minor presenza nel sangue di carotene, melanina ed emoglobina.

Il primo passo per capire qual è il colore capelli più adatto, dunque, è stabilire se il sottotono della pelle sia caldo o freddo. Per risalire a questa informazione, è sufficiente osservare il colore delle vene del braccio: se tendono al blu, allora il sottotono è freddo, se tendono al verde è caldo.

A cosa serve conoscere il proprio sottotono? Serve a definire la palette di colori più adatta ad esaltare la bellezza naturale dell’incarnato e quindi a scegliere il colore capelli di tendenza più intonato con il proprio colorito di base.

Colore capelli pelle chiara

Colore capelli per pelle chiara

Quando immaginiamo una carnagione molto chiara, tendenzialmente la mente ci riporta a capelli biondissimi e occhi color del ghiaccio. Nel nostro immaginario, infatti, la carnagione chiara per eccellenza è quella tipica delle popolazioni nordiche

Tuttavia, in molti altri casi la carnagione chiara si accompagna a occhi verdi e capelli rossi, pensiamo ad esempio al fascino delle bellezze bretoni, oppure a capelli ed occhi neri, tipici invece dell’Est Europa.

In tutti questi casi, il denominatore comune è una cromia di fondo già di per sé armonica, in cui la carnagione diafana fa da sfondo a nuances intense e ben definite. 

Cambiare colore capelli, in questi casi, potrebbe risultare rischioso in quanto richiederebbe un intervento anche sul colore di ciglia e sopracciglia, ad esempio. 

Il nostro consiglio per chi ha una carnagione molto chiara è di preferire una tinta piena e un colore deciso e di evitare invece gradazioni di colore o altri effetti cromatici sfaccettati. 

Il prodotto ideale con cui realizzare un colore uniforme e armonioso è la colorazione nutraceutica, cioè una colorazione a base di ingredienti naturali ad azione profonda e nel pieno rispetto della fibra del capello.

Colore capelli pelle scura

Colore capelli per pelle scura

Completamente diversa è la situazione per chi ha una carnagione scura, ambrata o olivastra.

Queste nuances più vicine ai colori della terra consentono di giocare con diverse gradazioni di colore che spaziano dal biondo al castano.

La carnagione scura, accompagnata da occhi verdi o nocciola, si sposa bene con tutte le tonalità di castano caldo, ad esempio il color caramello, il color caffè e il color cioccolato. Anche il rosso è ammesso purché sia anch’esso profondo e vibrante, ad esempio il Mulled Wine, il rosso viso.

Colore capelli pelle olivastra

Colore capelli per pelle olivastra

La carnagione olivastra si abbina alle tonalità di rosso ramato e di biondo dorato. Se gli occhi sono chiari, queste tonalità evidenziano lo sguardo.

Da evitare, invece, i biondi platino, il nero e il color biondo cenere, troppo tenui o intensi. Le carnagioni scure e olivastre infatti, vengono esaltate meglio da colorazioni eterogenee quindi tecniche come il degradé sono più che consigliate.

Il nostro consiglio per chi ha una carnagione scura o olivastra, è di ricorrere a una colorazione permanente senza resorcina e ammoniaca, in grado di assicurare una colorazione omogenea e duratura, nel pieno rispetto del colore di base.

La colorazione infatti, è perfetta per chi desidera regalarsi un nuovo colore e nascondere i primi capelli bianchi, perché si tratta di una colorazione delicata ma efficace, estremamente personalizzabile e flessibile.