Cambio testa, cambio look: quali sono le regole per il taglio perfetto

Hai deciso di cambiare look e vorresti passare da un taglio XXL ad uno XXS? Scelta ardita, ma del tutto comprensibile. 

Cambiare taglio di capelli, infatti, rappresenta per molte donne un momento di rinascita. Stare bene con se stesse, piacersi: tutto può avere inizio proprio dalla poltrona di un salone da donna e dalla scelta del taglio di capelli giusto. 

Attenzione quindi ai colpi di testa: meglio rivolgersi ad un esperto hair stylist per la scelta del nuovo taglio e, soprattutto, seguire queste 3 regole per realizzare il taglio di capelli perfetto.

La prima regola riguarda le tempistiche anche se, alla domanda “Ogni quanto tagliare i capelli?”, non esiste una risposta unica e definitiva. Molto, infatti, dipende dalla velocità con cui crescono i capelli e anche dalla qualità dell’ultimo taglio fatto.

A volte, infatti, un taglio di capelli ben strutturato può avere una lunga durata e mantenere la sua bellezza anche diversi mesi dopo la sua realizzazione.  In questo caso potrete ricorrere al vostro hairstylist di fiducia anche dopo qualche settimana, semplicemente per fare una “spuntatina” e mantenere in salute la fibra.

Sarà un’ottima occasione per sottoporsi a un trattamento ristrutturante e rigenerante, soprattutto al rientro dalle vacanze estive.

In caso contrario, soprattutto quando si ha la necessità di cambiare look radicalmente, allora sarà il caso di considerare tempistiche adeguate alle proprie necessità. 

Siete appena rientrate dalle ferie e avete in testa una chioma selvaggia? La frangetta è completamente asimmetrica? In questo caso il tempo è relativo: correte ai ripari chiedendo al vostro hair stylist di migliorare il taglio considerando le prossime due regole per realizzare un look perfetto.

Potrebbe anche interessarti anche Come sistemare un taglio di capelli sbagliato

Individuare la forma del tuo viso

Conoscere la forma del proprio viso è fondamentale per scegliere il taglio più adatto alla propria fisionomia. 

Non tutti i tagli di capelli, infatti, si adattano a qualsiasi tipologia di volto. Anche il colore dell’incarnato, la forma del naso, la posizione degli occhi insieme a moltissimi altri dettagli, sono determinanti nella scelta del taglio perfetto.

Le principali forme del volto:

  • Viso allungato: caratterizzato da fronte alta e mento lungo.
  • Viso a forma di rombo: detto anche “a diamante”, caratterizzato da mento appuntito, zigomi pronunciati e fronte alta.
  • Viso ovale: in cui tutti gli elementi sono proporzionati e armonicamente allineati.
  • Viso tondo: caratterizzato da guance e zigomi non spigolosi e forme sinuose.
  • Viso squadrato: caratterizzato da una mascella molto marcata.
  • Viso triangolare: la base è stretta mentre zigomi e fronte sono estremamente larghi.
Le principali forme del volto

Scegliere le tecniche più adatte per tagliare i capelli

Affidarsi ad un esperto significa, tra le altre cose, affidarsi a qualcuno che conosca perfettamente le migliori e più moderne tecniche per tagliare i capelli

Se molti, infatti, pensano che il fai da te sia la strada più semplice e veloce da percorrere per realizzare una frangetta perfettamente dritta o per eliminare le doppie punte, purtroppo dobbiamo smentirli.

Anche un lieve ritocco al taglio, per non parlare del cambio look radicale, richiede la competenza di mani esperte. Ecco perché, per realizzare il taglio perfetto, è necessario scegliere la tecnica di taglio capelli più adatta. 

Per farlo, gli hair stylist considerano fattori quali il volume della chioma, la massa, lo stato di salute della fibra capillare e anche la forma del cranio.

Ad esempio, per realizzare un taglio scalato, esistono diversi metodi e non tutti sono indicati per chi ha capelli molto fragili. La scalatura, in effetti, potrebbe indebolire ulteriormente le punte già fragili, se non eseguita correttamente.

Ciò che rende un taglio perfetto, quindi, è anche la scelta della tecnica più adatta per realizzarlo insieme all’utilizzo di prodotti per capelli professionali, in grado di migliorare lo stato di salute della chioma, proteggerla e fortificarla, a partire da un momento delicato come il taglio di capelli.