Capelli come dal parrucchiere: i 5 gesti da ripetere a casa

Che meraviglia specchiarsi dopo un appuntamento dal parrucchiere di fiducia: la piega è perfetta anche il giorno successivo, il colore è brillante come se fosse stato appena fatto, la frangetta perfettamente dritta, le punte non si elettrizzano anche se siamo alle soglie dell’inverno.

Eppure il tempo a volte è poco e ricorrere quotidianamente alle arti magiche degli hair stylist risulta difficile. Ecco quindi i 5 gesti da ripetere in casa per avere capelli come dal parrucchiere.

Usa la maschera per capelli riparatrice

Da molti è considerato un passaggio poco importante per avere una chioma perfetta come dal parrucchiere, eppure il lavaggio è il rituale di bellezza per eccellenza. 

Infatti, è questo il momento in cui la capigliatura viene ripulita da impurità che potrebbero danneggiarne la salute ma è soprattutto il momento in cui il capello è sottoposto a un trattamento rigenerante dato sia dall’uso di prodotti specifici sia da particolari tecniche di lavaggio, facilissime da replicare in casa. Eccole:

  1. La temperatura dell’acqua ideale è tra i 35 e i 40 gradi, quindi tiepida. Lavare i capelli con acqua troppo calda, infatti, danneggia il cuoio capelluto e la fibra.
  2. Lo shampoo deve essere applicato su tutta la chioma in maniera omogenea e deve essere distribuito sulle lunghezze effettuando dei piccoli movimenti circolari con i polpastrelli. No quindi allo strofinio indistinto della massa di capelli con i palmi delle mani.
  3. Dopo aver massaggiato bene la chioma, riattivando così la microcircolazione, è ora di sciacquare i capelli. Basterà smuoverli leggermente dal basso verso l’alto.
  4. Procedere ora con il secondo shampoo, ripetendo i passaggi appena descritti.
  5. Infine, applicare un balsamo e successivamente una maschera.

Usare prodotti specifici per il proprio tipo di capello

Nutrire e idratare dalle radici alle punte

Chiariti quali sono i gesti tipici di un lavaggio capelli dal parrucchiere, cerchiamo di capire anche che shampoo usano i parrucchieri e quali sono gli altri prodotti professionali suggeriti per il lavaggio. 

Ogni capello ha una struttura unica. Pertanto, il settore della Cosmesi ha ideato decine di soluzioni indicate per ogni esigenza: capelli lisci o ricci, tendenti al crespo o grassi, capelli fini o molto spessi, capelli trattati, prodotti antiforfora, capelli tinti, bianchi, tendenti all’ingiallimento o estremamente delicati. La scelta dello shampoo è soggettiva. Il nostro consiglio è di preferire prodotti professionali.

Naturalmente, per realizzare un lavaggio capelli come dal parrucchiere non possono mancare balsamo e maschera. Anche in questo caso la scelta del prodotto più indicato dipende dalla natura e dallo stato di salute del capello ma anche dalla frequenza dei lavaggi. Il balsamo, in particolare, potrà essere applicato ad ogni lavaggio mentre la maschera potrà essere utilizzata sporadicamente o meno, in base alle condizioni della chioma.

Frizionare i capelli con un asciugamano

Frizionare i capelli con un asciugamano

Frizionare i capelli con un asciugamano, preferibilmente in cotone o altre fibre naturali, è un gesto apparentemente di poco rilievo ma molto importante, oltre che facilissimo da replicare in casa.

Spesso, infatti, si ha l’abitudine di avvolgere la chioma in un turbante realizzato con l’asciugamano stesso, oppure ad eliminare l’acqua in eccesso sfregando con una certa intensità le punte. Entrambi i gesti sottopongono il capello umido, più sensibile del capello asciutto, ad un eccessivo stress che potrebbe portare le fibre a spezzarsi, generando così le doppie punte. 

Il gesto corretto da eseguire, quindi, è il frizionamento e cioè tamponare con delicatezza le punte, le lunghezze e le radici in modo tale da ridurre pian piano la presenza di acqua in eccesso.

Utilizzare il phon a temperatura moderata

Utilizzare il phon a temperatura moderata

Per una piega capelli come dal parrucchiere, la prima regola d’oro è applicare uno spray termoprotettore sulle lunghezze e in particolare sulle punte, così da proteggere le fibre dall’azione del calore dell’asciugacapelli.

In tutti i casi, è preferibile utilizzare il phon a temperature moderate. Bisogna considerare, infatti, che gli apparecchi per la messa in piega usati nei saloni da donna sono dotati di un termoregolatore grazie al quale è possibile impostare una temperatura ideale tale da non bruciare le punte né danneggiare il colore.

Per ottenere capelli lisci come dal parrucchiere, ecco i passaggi eseguiti dagli hair stylist:

  1. Dopo il lavaggio, eliminare la quantità di acqua in eccesso con un asciugamano, delicatamente.
  2. Non pettinare i capelli umidi ma ridurre ulteriormente la quantità di acqua asciugandoli con il phon a temperatura medio-bassa, a partire dalle punte verso la radice.
  3. Suddividere la chioma in ciocche avendo cura di separarle nettamente.
  4. Con una spazzola rotonda iniziare ad asciugare e stirare le ciocche. Possibilmente, la spazzola non dovrà avere il manico in legno perché questo materiale tende a far elettrizzare il capello.
  5. Ad asciugatura ultimata è possibile procedere con la stiratura ricorrendo alla piastra per capelli. Non è indicato, infatti, utilizzare la piastra sui capelli ancora bagnati sia per ragioni di sicurezza personale sia perché i capelli umidi sono più soggetti a sciuparsi.

Ricorrere a piastra e ferro caldo con moderazione

Ricorrere a piastra e ferro caldo con moderazione

Piastra per capelli e ferro caldo, in effetti, sono strumenti sempre presenti in un salone da donna ma il loro utilizzo è limitato allo styling. Spesso invece, quando si cerca di riprodurre in casa la piega come dal parrucchiere, si commette l’errore di utilizzare questi strumenti sui capelli ancora umidi. Nulla di più sbagliato!

Suggeriamo di usare piastra e ferro caldo con moderazione e laddove possibile di evitarne l’uso, ricorrendo invece a prodotti specifici per lo styling come ad esempio una mousse strong modellante o un siero bifasico disciplinante, due soluzioni studiate per proteggere il capello assicurando una piega liscia o mossa duratura.