Caduta dei capelli in primavera: perché succede e come contrastarla

La caduta dei capelli è un fenomeno stagionale che, diversamente da quanto si è soliti pensare, non si verifica soltanto durante i mesi autunnali ma può presentarsi anche durante la primavera. Il cambio di stagione infatti, influenza l’umore, lo stato di salute della pelle e anche quello del cuoio capelluto!

Dall’alimentazione ai prodotti utilizzati per la Hair Care routine, le cause possono essere diverse. In questo articolo vedremo quali sono le più comuni e come contrastare il fenomeno della caduta dei capelli in primavera.

Alimentazione e capelli, che binomio affascinante! È incredibile come il cibo possa influire sulla salute della chioma. Ecco perché una delle cause più frequenti della caduta dei capelli in primavera è proprio l’alimentazione scorretta.

Con l’arrivo delle belle giornate, infatti, il corpo inizia ad espellere tossine attraverso l’aumento della sudorazione. Così, i capelli tendono a sporcarsi e a indebolirsi più facilmente.

Bere molta acqua e mangiare tanta frutta e verdura sono le due sane abitudini da adottare per prevenire la caduta di ciocche di capelli, mantenendo la chioma sempre idratata e sana.

Scopri di più, leggi l’articolo Come il cibo migliora benessere e salute dei capelli

La scelta dei prodotti per capelli più adatti

Anche la scelta dei prodotti più adatti alla nostra chioma può influire sulla loro caduta.

Se durante l’inverno è preferibile ricorrere a maschere e trattamenti nutrienti, studiati per combattere l’effetto crespo e le doppie punte, durante i mesi più caldi è meglio puntare su un trattamento intensivo per la prevenzione della caduta stagionale dei capelli (come Matirya Over Force).

Shampoo, balsamo e maschere, infatti, sono studiati per rispondere a specifiche esigenze del cuoio capelluto in ciascuna stagione. Pertanto, cambiare prodotto almeno ogni sei mesi, è tutt’altro che un’abitudine scorretta e vi aiuterà ad avere una chioma perfetta per 365 giorni all’anno.

Come curare i capelli in primavera: buone prassi

Caduta stagionale dei capelli K-time presenta Over Force

Secondo uno studio condotto presso la Miami University, una delle cause della caduta dei capelli in primavera riguarda il graduale aumento delle ore di luce e quindi la maggior quantità di raggi solari a cui la chioma è esposta. Pare infatti che, proprio durante questo periodo, sia uomini che donne possano arrivare a perdere fino a 80 capelli al giorno, soprattutto durante la spazzolatura.

Per questo motivo, una buona prassi è avere cura di pettinare i capelli asciutti e non umidi, utilizzando spazzole o pettini a denti larghi. In questo modo è possibile evitare di strappare le ciocche, specie se si è soliti sferrare colpi di spazzola molto intensi.

Approfondisci l’argomento, leggi la nostra guida “Cura dei capelli: quali sono gli errori più comuni

Infine, ma non meno importante, c’è anche una componente emotiva che può incidere sul fenomeno. Lo stress infatti, può trasformare la caduta stagionale dei capelli in una vera e propria patologia. Pertanto, qualora vi rendiate conto di stare perdendo molti capelli, probabilmente la causa della caduta abbondante potrebbe risiedere in un momento non proprio semplice della vostra vita.

La primavera però, si sa, è il periodo della rinascita dunque, bando alla pigrizia, è arrivata l’ora di fare una passeggiata sotto i raggi rigeneranti del sole ma non dimenticate di proteggere i vostri capelli prima di uscire di casa!