Diradamento e caduta capelli: consigli e rimedi, tra prevenzione e trattamento

Il diradamento dei capelli è un fenomeno naturale legato all’età che interessa uomini e donne. Tuttavia, la caduta dei capelli è anche un fenomeno stagionale di breve durata, utile alla chioma per rigenerarsi. Infatti, la perdita stagionale di capelli favorisce l’eliminazione delle cellule morte e la nascita di fibre capillari nuove e sane. 

In entrambi i casi si tratta di fenomeni naturali che è possibile contenere ricorrendo ai giusti prodotti per il trattamento delle anomalie del capello.

Ma quali sono le cause del diradamento e della caduta dei capelli e quali i trattamenti consigliati, specifici per uomini e donne?

Stempiatura, diradamento, alopecia e calvizie sono problematiche molto comuni nell’universo maschile ma anche le donne non ne sono immuni. La causa di questi fenomeni è da ricercarsi in diversi ambiti: dall’alimentazione alla predisposizione genetica, fino allo stress e gli agenti atmosferici. Sono davvero tanti i fattori che, nel breve e nel lungo periodo, possono determinare il diradamento dei capelli nell’uomo e nella donna.

Caduta dei capelli nell'uomo

Ciascuno di questi fenomeni si manifesta in modo diverso in base al sesso ma le implicazioni, psicologiche ed estetiche, sono in molti casi problematiche e difficili da affrontare, specie se il diradamento e la caduta hanno inizio in giovane età.

Il diradamento dei capelli nell’uomo, normalmente, ha inizio in età avanzata. Secondo quanto riportato dal Centro Capelli Europeo, nell’80% dei casi la perdita dei capelli negli uomini ha inizio intorno agli 80 anni. Nel 65% dei casi invece, intorno ai 60 anni. Soltanto il 40% degli uomini sperimenta la perdita dei capelli intorno ai 35 anni. 

Nelle donne, invece, l’età media si sposta di qualche anno e ha un impatto meno importante sulla chioma anche se, come per il sesso maschile, anche per quello femminile non esiste una regola valida per tutte. In media, una donna perde 30-40 capelli al giorno e per molte signore il fenomeno si ferma qui, senza sfociare in patologia.

Il diradamento, quindi, è un fenomeno naturale che col passare del tempo interessa la capigliatura perché anche la fibra capillare non è immune allo scorrere degli anni. Naturalmente, non tutti gli uomini e le donne sono predisposti al fenomeno, che ha molto a che vedere con l’ereditarietà.

Tuttavia, ci sono casi in cui il fenomeno diventa patologico, ovvero quando il diradamento si fa intensivo fino a rendere il capo quasi nudo, chiazzato da poche ciocche di capelli. In queste sfortunate circostanze, siamo di fronte a casi di alopecia androgenetica che negli uomini e nelle donne si manifesta in modi diversi. 

Infatti, negli uomini interessa la zona delle tempie e il vertice del capo, definendo un disegno “a macchia di leopardo”, mentre nelle donne colpisce tutta la chioma, causando un diradamento meno circoscritto. In questi casi più gravi, un professionista della Tricologia potrà fare al caso vostro. 

Cause del diradamento capelli

Escludendo fattori quali l’età e le patologie, il diradamento e la caduta dei capelli in fasi della vita non canoniche, possono essere dovuti a diversi altri fattori esogeni.

Ad esempio:

  • Lo stress.
  • L’alimentazione.
  • Lo stile di vita sedentario.
  • L’utilizzo di prodotti per capelli aggressivi.
  • L’utilizzo intensivo di tinte o trattamenti chimici.
  • La continua esposizione a sbalzi di temperatura.
  • L’eccessivo numero di lavaggi.
  • Il mancato spazzolamento della chioma.

Si tratta di cause risolvibili e pertanto il diradamento e la caduta possono essere contenuti ricorrendo ai giusti rimedi.

Caduta e diradamento nelle donne

Rimedi contro il diradamento e la caduta dei capelli

La causa, quindi, si può ricondurre in molti casi a pratiche scorrette e comportamenti quotidiani non salutari.

Prendersi cura della chioma rientra tra le buone prassi che ciascuno di noi dovrebbe mettere in atto ogni giorno per prevenire fenomeni come la perdita dei capelli e il diradamento.

Ecco quindi quali sono le best practices da seguire:

Igiene quotidiana

Utilizzare esclusivamente prodotti di qualità per l’igiene quotidiana della chioma, che siano specifici per la propria tipologia di capello. Non tutti i ritrovati della Cosmesi e della Tricologia sono adatti a qualsiasi capigliatura. Un hair stylist esperto saprà suggerire il prodotto, il brand e i principi attivi più indicati.

Prevenzione e cura

Contenere il fenomeno ricorrendo a un trattamento completo per la prevenzione della caduta del capello in grado di fortificare il bulbo e la fibra e garantire la ricrescita durante le stagioni più “a rischio”.

Quando il fenomeno si manifesta, ricorrere a uno shampoo fortificante o a un trattamento anti diradamento formulati con ingredienti naturali appositamente studiati per rispondere a questa specifica esigenza.

Stile di vita sano

Adottare uno stile di vita e una dieta salutari. L’alimentazione e lo stile di vita hanno un impatto importante sulla salute della chioma e per questo motivo il nostro consiglio è quello di condurre sempre, in tutti i casi, una vita sana accompagnata da una dieta ricca di minerali e sostanze nutritive che stimolino la ricrescita del bulbo capillare.

Se desideri approfondire il tema del rapporto tra dieta e capelli leggi la nostra guida: Come il cibo migliora benessere e salute dei capelli